• 10 ottobre 2018

Albania, formazione sanitaria su screening audiologico

In Albania, 20 professionisti tra medici e infermieri sono stati formati per effettuare lo screening audiologico neonatale, un esame molto importante per identificare deficit uditivi alla nascita.

Il corso di formazione, inserito nel progetto “Miglioramento delle condizioni di vita delle persone con disabilità uditive in Albania” e finanziato dalla Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, è iniziato a maggio ed è terminato lo scorso 4 ottobre. Le attività hanno coinvolto gli operatori socio-sanitari di 4 ospedali regionali: Durazzo, Elbasan, Fier e Korcia.

Il 30 e il 31 maggio, all’ospedale centrale di Tirana “Madre Tereza”, è stata realizzata la prima sessione, con esperti internazionali come la dottoressa Eva Orzan e la dottoressa Sara Ghiselli, e un tecnico della ditta Inventis, che ha fornito la strumentazione, Francesco Canuto.

In quelle date, il Comitato scientifico del progetto ha approvato il protocollo clinico da attuare per lo screening audiologico neonatale. Tra giugno e settembre, sono poi state implementate le attrezzature nei 4 ospedali regionali.

Tra il primo e 4 ottobre, infine, si è svolta la formazione pratica sulla strumentazione (audiometro automatico, pc, stampante e software per la gestione dei dati) ed è stato rilasciato l’attestato di idoneità ai medici e agli infermieri che vi hanno partecipato.

 

logo AGENZIAorizzontale