Bolivia, inaugurato centro per la formazione sanitaria

Inaugurazione centro La PazAll’interno dell’Hospital boliviano Holandés di El Alto è stato ultimato il primo dei sei Centri di sviluppo di competenza sanitaria previsti dal progetto Fores finanziato dalla Bid – Banca interamericana dello sviluppo e realizzato da Cestas. Il Centro è stato inaugurato alla presenza del ministro boliviano della Salute, Juan Carlos Calvimontes Camargo, del direttore dei servizi nazionali di salute Ruben Colque Mollo, dei rappresentanti della Bid e dal presidente di Cestas, Uber Alberti.

I Centri di sviluppo di competenza sono spazi per la formazione del personale sanitario a diversi livelli di qualifica, implementati secondo criteri didattico-pedagogici che coinvolgono anche la progettazione degli spazi interni e l’utilizzo di mobilio appositamente realizzato per l’alta formazione nel settore. Tra le dotazioni più importanti spicca una “lavagna smart” che permetterà un costante aggiornamento del personale. I sei Centri di sviluppo di competenza, ubicati in sei diverse città, permetteranno la realizzazione di una rete boliviana d’avanguardia nei programmi di educazione sanitaria permanente, accompagnata dalla pratica clinica.

Grande novità nella dotazione tecnica è anche il manichino per la simulazione del parto “Noelle”, che ha le fattezze di una donna di corporatura media ed è pure dotato di un bebè neonato articolato con placenta: uno strumento utile per impratichire il personale – specialisti, medici, infermieri, ausiliari e studenti – nella gestione di situazioni di crisi durante il parto e così diminuire drasticamente la percentuale di errore umano dovuto alla mancanza di pratica.

Nei prossimi giorni è prevista l’inaugurazione degli altri cinque Centri di sviluppo di competenza, che avranno caratteristiche simili a quello di El Alto. Le prossime sedi saranno a La Paz, Oruro, Cochabaamba, Potosì, Chuquisaca, Santa Cruz e Potosì.