• 7 giugno 2017

In Bosnia Erzegovina per lo sviluppo sostenibile del Konjuh

Mettere insieme istituzioni e cittadini per creare un modello di governance all’insegna della partecipazione per sviluppare in modo sostenibile il paesaggio protetto del Konjub. Questo l’obiettivo del nuovo progetto “La biodiversità per lo sviluppo locale (BioSvi)”, che vede il Cestas impegnato in Bosnia Erzegovina come partner di Cisp, il Comitato internazionale per lo sviluppo dei popoli.

Il progetto, finanziato dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo, avrà luogo nel Konju, un territorio montuoso del Paese balcanico ricco di vegetazione e fauna selvatica. Entro fine gennaio 2020, sarà elaborato un piano di gestione inter-istituzionale, partecipativo e intersettoriale, finalizzato al miglioramento delle infrastrutture, dei servizi e delle attività di promozione turistica.

Cestas dovrà occuparsi di preparare e gestire un percorso di formazione sulla gestione e la valorizzazione delle risorse agro-forestali e un percorso di educazione ambientale con una prospettiva di sviluppo sostenibile del territorio. I percorsi saranno rivolti a funzionari pubblici, membri delle organizzazioni della società civile e studenti. Previste attività di formazione per un totale di 30 giorni in 3 anni (10 giorni all’anno).