Nuovi professionisti per la salute e lo sviluppo sostenibile

Da Bologna al mondo, per lo sviluppo sostenibile e il diritto alla salute. Si terranno nel pomeriggio di martedì 25 ottobre, presso l’Aula dei Poeti della Facoltà di Scienze politiche di Bologna (strada Maggiore 45), le cerimonie finali della nona edizione del master in Politiche sociali e direzione strategica per lo sviluppo sostenibile del territorio e della sesta edizione del corso di alta formazione in Organizzazione e management dei servizi sociosanitari in contesti differenziati rivolto a dirigenti dei Paesi esteri, entrambi promossi dal Cestas insieme al Dipartimento di Sociologia dell’ateneo bolognese, con il cofinanziamento del Ministero degli Affari esteri (Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo.

La cerimonia, che si concluderà con la consegna degli attestati e la proclamazione dei diplomati, sarà aperta alle ore 16.00 dagli interventi del presidente del Cestas Uber Alberti, del responsabile scientifico del master Paolo Guidicini, del direttore del master e del corso di alta formazione Marco Castrignanò e di Maria Cristina Falcaro, responsabile del Dipartimento Formazione del Cestas.

Spazio anche alle opinioni degli studenti sui due percorsi formativi, con la parola che passerà a Johnathan Ordonez Gaitan, Josephine Cacciaguerra, Anna Ortolani e a Elio Lobello.

I due corsi post-laurea sono dedicati alla formazione di nuovi professionisti per lo sviluppo e la promozione del territorio e per l’organizzazione di servizi sociosanitari in grado di rispondere ai bisogni di salute della popolazione. Sono oltre duecento le persone che negli anni hanno partecipato al master in sviluppo sostenibile, che una recente indagine sulla qualità didattica svolta dall’Università di Bologna ha posto in cima alle preferenze degli studenti per organizzazione, strutture, attività didattica e stage.

Share