Cooperazione, le risposte del PD

È di pochi giorni fa l’appello rivolto alle forze politiche che si candidano a governare l’Italia, a rilanciare il sistema della cooperazione internazionale e ad attuare una migliore e più coerente politica globale di sviluppo.

L’appello, sottoscritto da numerose associazioni e organizzazioni della società civile, tra cui il Cestas attraverso Coonger, Osservatorio Aids e Marche Solidali, trova ora una prima risposta. È quella del Partito Democratico, che giovedì 7 febbraio a Bologna (dalle ore 17 alle 20, alla Sala Silentium di vicolo Bolognetti) organizza un incontro pubblico dedicato proprio alla solidarietà internazionale e ai diritti umani.

All’incontro, che sarà introdotto da Raffaele K. Salinari (presidente della ong Terre des hommes International), partecipano le onorevoli Sandra Zampa e Donata Lenzi, il candidato alla Camera Andrea De Maria e il consigliere regionale Luciano Vecchi.

Insieme al Cestas sono stati invitati e interverranno rappresentanti di altre ong, di enti locali e dell’Università. Conclude il segretario provinciale del Partito Democratico Raffaele Donini.

“I candidati del Partito Democratico hanno sottoscritto i 10 punti dell’appello in cui chiediamo nuove politiche, nuovi strumenti e nuove risorse per la cooperazione internazionale allo sviluppo – dice il presidente del Cestas Uber Alberti –. L’iniziativa a Bologna è coerente con le richieste che vengono dal nostro mondo, e quindi l’appoggiamo e vi partecipiamo”.

Per saperne di più:
scarica l’invito all’incontro

Share