Costruire uno sviluppo possibile

Costruire uno sviluppo possibileUn appuntamento tra locale e globale per favorire lo scambio di esperienze tra gli operatori delle ong e del Terzo settore marchigiani. Al centro, la questione Hiv/Aids e i progetti per “costruire uno sviluppo possibile”. Questo il titolo dell’iniziativa organizzata il 13 e 14 dicembre ad Ancona dalla Regione Marche, che ha messo a confronto una quindicina tra associazione e ong.

La due giorni di incontri e laboratori ha messo in luce le tante esperienze positive portate avanti dal mondo della cooperazione e dell’associazionismo marchigiani, dagli interventi nei Paesi in via di sviluppo per bloccare la trasmissione di Hiv/Aids ai progetti locali per combattere il disagio sociale e favorire l’inclusione attraverso il lavoro.

Si è parlato di lotta alla tratta e di accesso alle cure, di radio comunitarie per la promozione dei diritti e di campagne di sensibilizzazione in Italia come in Africa. Una testimonianza internazionale l’hanno data Francisca Santos e Joana Marques della ong portoghese Abraço, che hanno parlato dei loro interventi di inclusione e di cooperazione in Africa e in Brasile.

Una testimonianza anche dal Cestas, con gli interventi di Michela Glorio e di Anna Miserocchi, che hanno fatto il punto sul progetto portato avanti in Namibia per combattere la diffusione di tubercolosi e Hiv/Aids attraverso il potenziamento dell’assistenza domiciliare, la formazione di personale qualificato e la promozione della micro-imprenditoria.

Spazio anche alle attività di advocacy e di sensibilizzazione, come quelle realizzate dal network europeo Azione per la salute globale, di cui la sede della Regione ha ospitato la mostra interattiva che racconta in immagini e parole le storie degli “Health heroes”, gli educatori, i medici, gli infermieri, le ostetriche e i funzionari pubblici che in tutto il mondo si impegnano quotidianamente per ridurre la mortalità infantile, migliorare la salute materna e combattere la diffusione di Aids, malaria e tubercolosi.

Share