Cresce la cooperazione tra Europa e America Latina

Trentaquattro interventi formativi per più di 3.100 beneficiari: questi alcuni dei dati emersi dalla conferenza conclusiva del progetto “Eu la win”, che si è svolta il 15 novembre nella sede della Regione Emilia-Romagna e in cui Uber Alberti, presidente del Cestas, ha fatto il punto sui progetti di collaborazione attivati in America Latina in materia di consolidamento e innovazione delle politiche integrate del welfare.

Il progetto Eu La Win (European Union and Latin America for Welfare integrated policies) fa parte del più vasto programma “Urb-Al III”, cofinanziato e promosso dalla Commissione Europea per incentivare la cooperazione e lo scambio di buone pratiche fra i Paesi membri dell’Unione Europea e i 18 Paesi dell’America Latina.

“Questo e altri progetti di scambio – spiega Daniela Bortolazzi, assessore regionale alla cooperazione internazionale – puntano alla promozione della sussidiarietà orizzontale (coinvolgendo tutti gli attori della società civile) e verticale (chiamando alla collaborazione le istituzioni) per avviare progetti che ormai non hanno più a che fare con interventi di tipo assistenziale, ma che sono snodi fondamentali per lo scambio reciproco di buone pratiche e il confronto su nuove competenze e conoscenze”. “Dobbiamo misurarci con risorse in continuo calo – continua –, ma le relazioni avviate, in particolare con l’America Latina, possono portarci a una crescita comune”.

Da quanto emerso nella conferenza, il progetto “Eu La Win” ha contribuito all’erogazione di numerose borse di studio per attività di formazione: sono 30 i beneficiari di borse per master universitari, 900 per diplomi di alta formazione, 800 per la partecipazione a workshop, 100 per visite di studio o interscambio e 1300 per corsi di formazione tecnica.

Presentato anche il nuovo documento di indirizzo programmatico per il triennio 2012-2014 recentemente approvato, che individua i Paesi dell’America Latina come destinatari privilegiati per interventi di co-progettazione sui temi dello sviluppo locale integrato e della promozione della coesione sociale e territoriale. Nello specifico, in Brasile e Argentina si punta a consolidare le esperienze maturate nel campo dell’economia cooperativa e dell’economia sociale, nonché gli interventi e le prassi di sviluppo locale nell’elaborazione delle politiche pubbliche. Si consolideranno, quindi, le reti istituzionali create nell’area, al fine di dar vita a una piattaforma di dialogo e favorire attività di scambio di esperienze e di buone pratiche tra amministrazioni pubbliche dell’Unione europea e dell’America Latina.

A coordinare il progetto “Eu La Win” è la Regione Emilia-Romagna in collaborazione con diversi partner, tra cui la Regione Marche, il Municipio di Roma XVII, il Cisp (Comitato internazionale per lo sviluppo dei popoli), il Cestas (Centro di educazione sanitaria e tecnologie appropriate sanitarie), la Mancomunitat de la Ribera Alta, la Provincia di Buenos Aires, la Secretaria de Estado da Agricultura e do Abastecimento do Paraná (Brasile), il Municipio del Partido de General Pueyrredón (Argentina) e Idea Instituto para el Desarrollo de Antioquia (Colombia).

Per saperne di più:
il sito del progetto Eu La Win

Share