Dignidad Pangoa, in Perù visioni di un futuro migliore

I diritti umani e l’uguaglianza. Il contrasto alla violenza (familiare, sociale o di genere) e alle dipendenze. L’istruzione e la lotta all’abbandono scolastico. Rappresentano sogni e paure, la realtà che li circonda e le loro “visioni di un futuro migliore”, i dipinti realizzati dai giovani e dai giovanissimi peruviani di Pangoa, il distretto nella regione di Junín stretto tra le Ande e la foresta amazzonica, che hanno partecipato al concorso “Tengo la visión de un futuro mejor”.

Organizzato dal Cestas insieme all’Unità locale del ministero della Pubblica istruzione e alla Municipalità di Pangoa, il concorso rientra nel progetto Dignidad Pangoa lanciato lo scorso settembre con il finanziamento del Fondo Italo Peruano. L’obiettivo? Promuovere lo sviluppo integrato del distretto (14 le comunità native interessate e oltre 5.200 gli uomini e le donne che ne beneficeranno) potenziando i servizi istituzionali per la salute e per la formazione.

Ed è proprio alla istruzione che è dedicato il concorso di pittura, che ha coinvolto una trentina di studenti tra 14 e 18 anni iscritti agli istituti di istruzione secondaria del distretto di Pangoa. Ai giovani è stato chiesto di presentare disegni e dipinti su tre tematiche: le pari opportunità, i diritti umani e l’istruzione. I risultati sono stati sorprendenti per numero delle opere (29 quelle presentate), la loro qualità e la forza espressiva.

La cerimonia di premiazione si è svolta lo scorso dicembre nella piazza pubblica di Pangoa alla presenza delle autorità, degli insegnanti, degli studenti e delle loro famiglie. A Pangoa è stata anche allestita una mostra delle opere in concorso, aperta a tutta la cittadinanza.

Per saperne di più:
la photogallery dei disegni vincitori

Share