Ecoturismo: il “corredor” in Ecuador su BioEcoGeo

Dieci pagine di testi, fotografie e indicazioni per vivere una “avventura in Amazzonia” tra riserve naturali, fiumi, lagune, vulcani e villaggi tradizionali. Le dedica il numero di ottobre e novembre della rivista BioEcoGeo (ancora in edicola) al “Corredor Morona Santiago”, l’itinerario di ecoturismo in Ecuador, alla cui realizzazione ha contribuito il Cestas all’interno del progetto per lo sviluppo integrato del territorio.

“Il territorio di Morona Santiago è uno dei luoghi con la maggior biodiversità del pianeta – ricorda dalle pagine di BioEcoGeo il presidente del Cestas Uber Alberti –. Il percorso turistico rappresenta una valida alternativa per lo sviluppo ed è in linea con la decisione del Governo provinciale di preservare l’ambiente senza sfruttare le risorse minerarie presenti, come le grandi miniere di rame e di oro”.

L’itinerario “alla scoperta dell’Ecuador più selvaggio” parte dalla capitale Quito per poi addentrarsi nella regione amazzonica e, in particolare, nella Provincia di Morona Santiago, “che ha stuzzicato il nostro spirito viaggiatore con le sue etnie indigene e le sue comunità meticce che convivono in importanti aree naturalistiche protette” scrive l’autrice del reportage Birte Kaddatz.

Birte Kaddatz conduce il lettore in escursioni lungo parchi naturali alla scoperta di villaggi e cittadine coloniali, antiche tradizioni e cascate sacre. Come la Yantsa: “Ha un’altezza di circa 30 metri, l’acqua fa un salto, si schianta prima su una roccia, poi scorre lenta lungo la parete per sfociare, infine, in una piccola laguna blu – scrive –. Uno spettacolo che ci fa subito capire perché gli Shuar la considerassero sacra”.

Non mancano i consigli su dove dormire e mangiare (“l’ayampaco, un piatto da provare”) e anche su che cosa comprare per parenti e amici prima della partenza. “Al decollo guardiamo per l’ultima volta il maestoso vulcano Sangay nel bel mezzo dell’Amazzonia – scrive Birte Kaddatz –. La gioia di avere vissuto qualcosa di unico, quasi un sogno, si mescola alla malinconia per la conclusione delle nostre avventure in Morona Santiago”.

Per saperne di più:
scarica il pdf dell’articolo di BioEcoGeo
il sito di BioEcoGeo
il sito del Governo provinciale di Morona Santiago

Share