• 16 gennaio 2015

Eu-Acp, nuova collaborazione con l’Università di Bologna

L’Università di Bologna diventa partner dell’EU-ACP Networking for academic excellence on agriculture and food security, il progetto di cooperazione internazionale nel campo della formazione che vede il Cestas collaborare con la Emuni Univeristy (il consorzio che unisce oltre 200 università ed enti di ricerca dell’area euro-mediterranea), l’University of Namibia di Windhoek, la Luanar University di Lilongwe in Malawi, la University of the Witwatersrand (Wits) a Johannesburg in Sud Africa, che è la capofila.

Obiettivo del progetto, finanziato dall’African, Caribbean and Pacific Group of States (Acp) all’interno del programma di cooperazione Edulink II, è mettere in rete le eccellenze accademiche africane ed europee nell’ambito dell’agricoltura e della sicurezza alimentare, promuovere lo scambio di esperienze e know-how, realizzare una revisione dei curricula universitari e migliorare l’accesso delle donne tanto all’alta formazione quanto al lavoro nel settore agroalimentare.

Il Rescue-Ab, il Centro studi e ricerche in agricoltura urbana e biodiversità del Dipartimento di Scienze agrarie dell’Università di Bologna, curerà la parte scientifica di un corso online di formazione e aggiornamento rivolto a 24 professori delle università di Wits, Windhoek e di Lilongwe.