Forum del Terzo settore: “Cinque per mille, ripristinare lo stanziamento di 400 milioni”

Correggere il cosiddetto decreto Milleproroghe, in questi giorni  all’esame delle commissioni Affari costituzionali e Bilancio del Senato, reintegrando i fondi destinati al 5 per mille. E’ quanto chiede il Forum del Terzo settore in una lettera aperta inviata ai senatori di entrambe le commissioni.

All’interno del decreto, che deve essere convertito in legge, è previsto infatti  uno stanziamento di 300 milioni di euro per il 5 per mille. “Sono 100 milioni in meno – denuncia il Forum – rispetto alle risorse destinate negli anni scorsi”.

“A fronte dei tanti elogi e nell’Anno europeo del volontariato – continua la missiva -, si assiste a un’azione politica di segno opposto, contrassegnata da pesanti tagli alle risorse dedicate alle politiche sociali (proprio in un momento in cui sarebbero massimamente necessarie) nonché al 5 per mille, uno strumento che ha visto il ripetuto gradimento di oltre 15 milioni di contribuenti”.

La lettera si conclude ricordando che è depositata al Senato e alla Camera dei deputati un progetto di legge bipartisan “che ha trovato una sostanziale unanimità circa la stabilizzazione del 5 per mille, anche grazie all’azione dell’Intergruppo parlamentare Sussidiarietà”.