• 29 giugno 2015

Giovani solidali si formano su progettazione e fundraising

Si è conclusa ieri a Pesaro la scuola residenziale in “Progettazione e fundraising nel non profit”, promossa dal coordinamento delle organizzazioni marchigiane di cooperazione e solidarietà internazionale Marche solidali nell’ambito di Giovani solidali: europrogettazione per il non profit, il progetto cofinanziato dall’assessorato alle Politiche giovanili della Regione Marche e realizzato dal Cestas in collaborazione con le ong Africa Chiama, Arci, Cifa, Cospe, Iscos Marche e Perigeo e con i Comuni di Osimo e Pesaro.

La scuola, dedicata ai giovani dai 23 ai 35 anni della Regione Marche, ha visto la partecipazione di 15 ragazzi, che dal 25 al 28 giugno hanno seguito le 23 ore tra lezioni frontali ed esercitazioni tenute dalla docente Lara Natalini di InEuropa. Il corso, pensato con un taglio molto professionalizzante, ha avuto due momenti di approfondimento, uno sul programma EuropAid e l’altro sul nuovo programma Erasmus Plus.

A conclusione del corso sono stati distribuiti dei test di valutazione sui contenuti appresi, che serviranno per selezionare i 2 giovani che avranno l’opportunità di svolgere un tirocinio formativo di 3 mesi all’interno di una delle associazioni di Marche solidali.

Sempre nell’ambito del progetto “Giovani solidali”, dal 20 al 26 luglio si terrà a Pesaro un summer camp sui temi della cittadinanza globale, delle migrazioni, dell’intercultura e delle strategie di comunicazione sociale. Al summer camp parteciperanno anche giovani provenienti da Francia, Germania e Belgio. Dal 15 al 18 ottobre, infine, si terrà a Grottammare (Ascoli Piceno) la scuola avanzata in europrogettazione.