• 16 aprile 2015

GiovanIdee, nuovo progetto in Egitto

Ha preso il via in Egitto GiovanIdee, il nuovo progetto Cestas finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. L’obiettivo? Permettere a giovani egiziani di avviare piccole attività imprenditoriali per promuovere uno sviluppo locale delle aree più marginali del Paese.

“GiovanIdee” si pone in continuità con quanto fatto dal 2011 in Egitto con i progetti Che Mediterraneo sia e Liaison. Le attività sono rivolte ad un target specifico: da una parte i tre giovani ideatori dei migliori business plan formulati nell’ambito dei progetti precedenti, che potranno completare il loro percorso con un’esperienza lavorativa; dall’altra 150 giovani, di cui almeno la metà donne, che desiderano intraprendere un percorso verso l’auto-imprenditorialità sul tema del turismo responsabile in Egitto.

Le attività progettuali possono essere riepilogate in cinque momenti: inizialmente i tre giovani imprenditori saranno inseriti in aziende o organizzazioni tramite borse lavoro; quindi si passerà alla formazione e al coaching, con un modulo sullo sviluppo della forma cooperativa. Il terzo momento si occuperà di incubazione del progetto, ricerca dei finanziamenti e presentazione al tessuto imprenditoriale egiziano.

Il quarto passaggio sarà uno scambio, con l’opportunità di ottenere una borsa di studio per l’Italia per i 5 giovani più meritevoli. Infine, sono previste azioni sul territorio emiliano-romagnolo, con il coinvolgimento della cittadinanza e dei partner di progetto. Verrà infine creato uno spazio web e organizzato un seminario per lo scambio di buone pratiche tra tutti gli attori coinvolti.

Partner del Cestas sono il Centro universitario di Bertinoro, la società cooperativa Irecoop, il Centro di studi avanzati sul turismo dell’Università di Bologna, Apt Servizi, Comune di Forlì e la cooperativa sociale Atlantide. Partner locali in Egitto sono Injaz e Hatshepsut.