Il non profit ai tempi del web 2.0, online (e ad Ancona) corso di specializzazione gratuito

Blogging, microblogging, apps, open source, marketing virale e social network. C’è tempo fino a venerdì 25 febbraio per iscriversi al corso di specializzazione gratuito “Il non profit ai tempi del web 2.0”, organizzato dall’ong Cestas in collaborazione con la Regione Marche e con Informatici senza frontiere per offrire nuove competenze sulla comunicazione e sul fund raising digitali.

Rivolto a operatori del terzo settore e a funzionari degli enti locali marchigiani, ma aperto anche ad attivisti e a professionisti della comunicazione, il corso è strutturato in dieci moduli didattici sulle tecnologie e gli strumenti del web 2.0 e si svolgerà in prevalenza in modalità di e-learning: le lezioni (due a settimana, eventualmente anche in orario serale se richiesto dai partecipanti) saranno trasmesse in diretta web, mentre in un’aula digitale sarà possibile non solo consultare i materiali di studio ma interagire con i docenti e con i “compagni di banco”.

Come momenti di verifica, di incontro e di confronto, sono previste anche, all’inizio, a metà e alla fine del percorso didattico, tre lezioni frontali “dal vivo”, che si svolgeranno presso un’aula messa a disposizione dalla bottega Mondo Solidale in corso Carlo Alberto 60 ad Ancona.

Il corso, che partirà venerdì 4 marzo, è a numero chiuso: venti i posti disponibili, di cui quattro riservati a funzionari pubblici delle Province e dei Comuni marchigiani. La frequenza è obbligatoria per il 75% delle ore di lezione.

Per iscriversi è necessario compilare il modello scaricabile dal Campus virtuale del Cestas. Tra i requisiti richiesti, una buona familiarità con l’informatica, un pc, auricolari, microfono, una web-cam e una connessione internet veloce.

Per maggiori informazioni:
Stella Vicenzotto, tel. 051 255053, e-mail altaformazione@cestas.org, sito www.cestasformazione.org

Share