Al via il piano strategico per le emergenze sanitarie

IMG_7867

A Bogotà si è tenuta la prima riunione dei manager dei ministeri per l’emergenza sanitaria nel quadro del Progetto PlanSIA, messo in opera dal Cestas.Obiettivo dell’incontro: l’aiuto reciproco tra i membri dei paesi andini per consolidare la gestione del rischio di catastrofi all’interno dei diversi ministeri della salute.

Presenti i diversi rappresentanti dei Ministeri della salute dei Paesi andini come Norman Julio Muñoz, viceministro della Protezione sociale, Gina Watson, rappresentante per la Colombia di Ops-Oms, Caroline Chang, segretario esecutivo della Sanità andina.

“Questo incontro si propone di mettere in pratica il piano strategico recentemente approvato dai ministeri della sanità della zona andina – dice Luis Fernando Correa Serna, Chief Bureau of Land Management, Emergency and Disaster del ministero della Salute della Colombia -. Solo l’integrazione regionale rimane la unica possibilità con la preparazione del piano d’azione 2013-2017”.

“Questo piano operativo per la gestione del rischio di catastrofi nel settore sanitario – continua Caroline Chang segretario esecutivo della Oras-Conhu – contribuirà a creare un team di esperti che con la loro esperienza renderanno operativo il piano approvato”.

Al seminario hanno partecipato anche gli uffici di emergenze e calamità in Bolivia (Milton Gonzales), Cile (David Adonis Muñoz), Ecuador (Israele Espinoza), Perù ( Janet Pintado) e rappresentanti del Cestas del Piano sanitario di integrazione andina.