• 24 marzo 2015

Marche, “giovani solidali” si formano sul fundraising

È partito Giovani solidali: europrogettazione per il non-profit, il nuovo progetto con capofila Marche solidali, il coordinamento delle organizzazioni marchigiane di cooperazione e solidarietà internazionale, di cui fanno parte più di 30 associazioni.

Il progetto, che si avvale del cofinanziamento della Regione Marche, vede il Cestas in partenariato con le ong Africa Chiama, Arci, Cifa, Cospe, Iscos Marche e Perigeo, oltre ai comuni di Osimo e Pesaro.

Protagonisti i giovani dai 23 ai 35 anni della regione, che ricoprono il ruolo di volontari, attivisti e collaboratori all’interno di organizzazioni non-profit marchigiane. L’obiettivo è quello di favorire la loro crescita professionale attraverso la realizzazione di esperienze formative, lavorative e di scambio interculturale utili ad aprire innovativi percorsi professionali.

Tre gli appuntamenti di formazione in calendario per il 2015, che si concentreranno sulla progettazione europea e il fundraising, due dei canali più innovativi praticati da ong, associazioni, enti pubblici e privati per aumentare le proprie possibilità di finanziamento.

Dal 25 al 28 giugno a Pesaro, si svolgerà una Summer school, mentre dal 15 al 18 ottobre a Grottammare (AP) si terrà una October school. Tra le due scuole – la prima di livello base, la seconda di livello avanzato – dal 20 al 26 luglio sarà realizzato sempre a Pesaro anche un Summer Camp, che permetterà ai giovani marchigiani di incontrare coetanei francesi, tedeschi e belgi, condividendo una settimana di formazione sulla comunicazione e la cooperazione internazionale.

In programma sul territorio marchigiano anche diverse iniziative pubbliche di presentazione del progetto e di sensibilizzazione sui temi della cooperazione, della solidarietà internazionale e dell’educazione allo sviluppo.