Ong Files, nasce il portale delle ong del Cocis

Uno spazio virtuale, dinamico, ricco di notizie e sempre aggiornato, dove condividere e diffondere il lavoro svolto da chi ogni giorno si impegna per la cooperazione allo sviluppo, condividendo un’etica basata sulla solidarietà tra i popoli e sulla centralità di ogni persona. Si chiama Ong Files il nuovo portale 2.0 creato dal Cocis, il Coordinamento delle organizzazioni non governative per la cooperazione internazionale allo sviluppo.

Il portale si ispira all’Archivio della cooperazione, la prima banca dati digitale pubblica sui progetti realizzati dalle ong italiane. All’interno del sito, lanciato nei giorni scorsi, si troveranno tutte le informazioni riguardanti le 23 ong, tra cui Cestas, che aderiscono al Cocis, con i progetti in corso e quelli realizzati, le news, gli eventi, le campagne, i video e molto, molto altro ancora per conoscere e approfondire il mondo della cooperazione.

Il Cocis promuove una visione della cooperazione internazionale e del terzo settore fondata sulla partecipazione attiva e diretta della società civile. L’importanza della rete è quindi cruciale, soprattutto in un periodo di gravi e rapidi cambiamenti economici e politici, in cui è sempre più importante rafforzare la capacità di imporsi come massa critica.

Alla luce delle potenzialità del web 2.0 e dell’immediatezza dei social network, il Cocis ha così creato, grazie anche ai finanziamenti del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Ong Files, una community unica e innovativa per mettere in rete le competenze e le esperienze che rendono il Coordinamento una vera federazione “di e per” le ong.

Per saperne di più:
Il portale Ong Files
Il sito del Cocis

Share