Salute materno-infantile, un nuovo centro nella Provincia di Santa Fé

Si è estesa alla Provincia di Santa Fé la Rete dei centri di salute materno-infantile, creata dal Cestas in Argentina, Perù, Bolivia ed Ecuador. Il territorio di Santa Fé, uno dei più importanti dell’Argentina, rientra oggi nel programma pluriennale di cooperazione sanitaria che Cestas e i suoi partner locali hanno promosso dal 2003.

“Questo programma – spiega Alejandro Vargas, direttore esecutivo del Cestas per l’America Latina – intende contribuire a una migliore gestione della salute pubblica, soprattutto in relazione alle difficoltà delle istituzioni sanitarie nazionali nel realizzare una mappa epidemiologica per avere una visione chiara e aggiornata dei bisogni della popolazione in tema di salute e, nello specifico, nel campo della salute materna e perinatale”.

Con questo obiettivo, grazie al co-finanziamento della Regione Marche, sono state consegnate al Centro perinatale dell’Ospedale Iturraspe, a Santa Fé, nuove attrezzature sanitarie e sono state installate le tecnologie necessarie  per l’esecuzione delle attività di monitoraggio epidemiologico. Previsto, inoltre, un programma di formazione per gli operatori sanitari.

“L’inclusione dell’Ospedale Iturraspe nella Rete dei trenta centri di salute – conclude Vargas – permetterà di aggiornare scientificamente gli operatori sanitari e di realizzare una ricerca applicata, mirata in particolar modo all’analisi degli indici di mortalità e di morbosità materna”.

Share