Training visit: “Modelli didattici per la prima infanzia”

Negli ultimi 15 anni Cestas, insieme alle università italiane e internazionali con cui collabora, ha organizzato oltre 70 corsi post laurea, che sono stati frequentati da più di 7.200 professionisti. di cui 7.000 provenienti da Paesi in via di sviluppo. Cestas ha inoltre organizzato per circa 900 persone periodi di studio, programmi di scambio e di training on the job in Italia, caratterizzati dalla combinazione di lezioni teoriche con attività pratiche e visite didattiche a istituzioni e aziende.

Presentazione
Metodologia
Programma delle visite didattiche
Destinatari
Durata
Lingua
Sede del corso
Testimonianza
Costo di iscrizione
Prossime edizioni

chiedi informazioni
iscriviti

 

Presentazione

Cattive condizioni delle scuole, carenza di insegnanti, scarse o non aggiornate capacità di insegnamento sono alcuni dei fattori che hanno messo in crisi i sistemi educativi di molti Paesi al mondo, causando l’allontanamento di studenti e famiglie dal settore pubblico. Il programma di visite consentirà ai partecipanti di osservare i metodi di insegnamento creativi, partecipativi e child friendly, incluso il metodo Montessoriano, che vengono utilizzati in alcune importanti istituzioni scolastiche italiane. Tali metodi potranno essere utilizzati nei Paesi di provenienza, in modo da rendere l’educazione un “diritto umano fondamentale”.

Metodologia

Il programma prevede un 20% di lezioni teoriche a cura di docenti universitari e un 80% di attività di training on the job attraverso visite didattiche a istituzioni, imprese e organizzazioni di ricerca, in cui i partecipanti saranno affiancati da tutor.

Programma delle visite didattiche

Destinatari

Funzionari pubblici e di agenzie per lo sviluppo; rappresentanti di cooperative e organizzazioni della società civile attive nella promozione e nella gestione di investimenti nel settore educativo.

Durata

Due settimane, da lunedì a venerdì.

Lingua

Italiano e inglese.

Sede del corso

Con quasi 390mila abitanti, Bologna è la settima città più popolata di Italia, la terza più ricca (grazie a un reddito medio pro capite di 27mila euro) e la prima per qualità della vita. Fondata in epoca villanoviana circa tremila anni fa, Bologna è nota per le sue torri medievali, per il suoi portici e per la sua Università, che ogni anno ha oltre 80mila studenti iscritti ed è considerata la più antica del mondo occidentale. Bologna è inoltre un importante centro dell’industria meccanica, elettronica e agroalimentare ed è la città italiana con il maggior numero di imprese per abitante. Per la sua posizione geografica, Bologna è uno snodo nevralgico ed è ottimamente collegata con Milano, Venezia, Firenze e Roma.

Testimonianza

Tabassum Baloch“ Lo scambio di conoscenze è fondamentale. Per usare una metafora: se condiamo un piatto con una sola spezia, non potremmo mai ottenere un sapore completo. Bisogna aggiungerne altre. Lo stesso accade quando si visita un altro Paese e si entra in contatto con un’altra cultura”.
Ali Asghar, senior official del Pakistan Poverty Alleviation Fund (Ppaf)

Costo di iscrizione

L’iscrizione al programma di visite didattiche “Child friendly methods of teaching” costa XXX euro a persona. Il corso sarà effettuato con minimo 15 partecipanti. I gruppi di almeno 6 persone usufruiranno di uno sconto del 10% sul costo di iscrizione.
Il costo di iscrizione comprende:

  • partecipazione al corso
  • materiale didattico
  • spostamenti per le visite didattiche

Si richiede pagamento in due rate: 50% al momento dell’iscrizione, 50% prima dell’inizio del corso.
Dopo l’iscrizione e il pagamento della prima rata, Cestas invierà una lettera all’Ambasciata italiana nel Paese di origine del partecipante per richiedere un visto Schengen.

Prossime edizioni

  • 6-19 novembre 2017
  • 4-17 dicembre 2017